Libertà raggiunta

In quell’inverno visitai ai chiostri di S.Domenico a RE una esposizione di Burri e nel catalogo trovai uno scritto dell’artista che da quel momento divenne per me vita: “…la pittura per me è una libertà raggiunta,costantemente consolidata, difesa con prudenza così da trarne la forza per dipingere di più “.
Continuavo ad esporre e a lavorare,nel 2005 ritornai a vivere nella città natale.